Home
Orologio
Menu principale
Home
Le Sezioni
Notizie
Blog
Cerca
Link
Contattaci Modena
Contattaci Pavullo
Contattaci Finale Emilia
Contattaci Mirandola
Calendario
Foto
Video
Forum
Materiale
eventi
contributi
avvisi
Sito Nazionale P.S.
Internazionale Socialista
Partito Socialista Europeo
Contatore
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday25
mod_vvisit_counterYesterday2783
mod_vvisit_counterThis week5566
mod_vvisit_counterThis month25392
mod_vvisit_counterAll4523804
Annunci
Congresso Provinciale ANPI di Modena PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
marted 23 novembre 2021


CONGRESSO PROVINCIALE ANPI MODENA

Sabato 20 Novembre 2021



Porto con la certezza di rappresentare la fedeltà della storia socialista il saluto più fraterno al Congresso modenese dell'ANPI.

La Costituzione repubblicana è la costruzione più alta che i partiti e i movimenti che avevano sofferto e patito la tragedia del fascismo insieme al popolo combattente e lavoratore silente hanno dato a tutti noi lo strumento per gestire la democrazia in pace.

A 75 anni dalla rinascita come Nazione e come fermi sostenitori dell'Europa dei popoli e dei cittadini siamo costretti, nostro malgrado a ragionare sulla crisi delle democrazie e sotto la cappa di un populismo indistinto e dai connotati non chiari, fascismo, antisemitismo, razzismo.

Non come semplici fiori del male, ma di pericoli per la convivenza pacifica dove Leggi e Stato vengono inosservate e calunniate con azioni estremiste al limite dell'accettazione democratica.

Tutta l'estate, e anche ora presentiamo in tutto il Paese il libro scritto dal Senatore Riccardo NENCINI nostro Presidente Nazionale.

Il libro, romanzo storico, è il racconto della nascita del fascismo, delle nefandezze compiute, della crisi dello stato liberale, delle contraddizioni della Chiesa e del massacro fisico e intellettuale di Giacomo Matteotti. Un socialista che ha messo la sua vita al servizio dei bisognosi, del socialismo democratico consegnandosi, agnello sacrificale alla storia diventando l'emblema della resistenza contro dittatura fascista e decadenza dello Stato.

Chi come noi ha tessera socialista non può prescindere da quei principi e non può non schierarsi nella lotta contro ogni rigurgito fascista, contro violenza, intolleranza, razzismo ed antisemitismo.

Oggi siamo difronte a mille casi in Europa e nel mondo di “epidemia esistenziale” (come scriveva Italo Calvino) che diviene ferocia, eliminazione del nemico sotto bandiere fasciste, naziste, populiste e antidemocratiche.

Il vocabolario populista nasconde insidie pericolose e come dimostra l'indagine avviata da Repubblica esce allo scoperto il piano di Forza Nuova-No Vax per sovvertire la Costituzione creando caos, assalti, battaglie contro Stato e Forze dell'Ordine.

Partiamo dall'analisi del sommovimento sociale, economico e sanitario dell'epidemia col carico di sacrifici, privazioni, costi che mette a dura prova il sistema democratico per non dimenticare la lezione della storia: non alziamo le spalle, non accettiamo rallentamenti ne inerzia, lo stato democratico dai Ministeri alle Prefetture intervengano con la Costituzione e le Leggi in modo puntuale e preciso.

Nessuno mette in discussione la libertà di associarsi e di manifestare, ma le regole vanno rispettate senza buonismo o sottovalutazione. E la Magistratura intervenga. E il Governo imponga l'applicazione delle Leggi.

In questo scenario serio, non apocalittico le Associazioni partigiane svolgono un lavoro di sentinelle e di operatori democratici importanti. L'unità di cui si fanno portatori è da cemento e sprone per l'unità politica che deve essere praticata nelle Istituzioni e in ogni organizzazione democratica.

Noi partecipiamo con questo spirito e con l'impegno a dare prova giornaliera per onorare la militanza e la presenza nel campo dei principi costituzionali.

L'educazione permanente che le Associazioni rivolgono ai giovani nella scuola è un segno distintivo del lavoro culturale che ci trova partecipi.


Ogni generazione è chiamata ora a dare il suo contributo perchè dalla pandemia si esca vincenti con uno Stato democratico più forte con la Costituzione che canta la libertà di tutti.


                                                       Graziella Giovannini

                                                  Segretaria Provinciale PSI

Commenti
NuovoCerca
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 
Security Image
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved.

 
< Prec.   Pros. >