Home
Orologio
Login Form





Password dimenticata?
Menu principale
Home
Le Sezioni
Notizie
Blog
Cerca
Link
Contattaci Modena
Contattaci Pavullo
Contattaci Finale Emilia
Contattaci Mirandola
Calendario
Foto
Video
Forum
Materiale
eventi
contributi
avvisi
Sito Nazionale P.S.
Internazionale Socialista
Partito Socialista Europeo
Syndication
Contatore
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday140
mod_vvisit_counterYesterday2641
mod_vvisit_counterThis week8272
mod_vvisit_counterThis month140
mod_vvisit_counterAll4833321
Appello di Art.1: coerenza o accanimento terapeutico? PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
mercoled 27 luglio 2022

Appello di Articolo 1 a ricostruire il campo progressista con il Movimento 5 Stelle: coerenza o accanimento terapeutico?


Apprendiamo dalla stampa che da Modena è partita una campagna nazionale, con tanto di raccolta firme, che ha come obiettivo quello di recuperare il rapporto con il Movimento 5 Stelle nell’ambito dell’alleanza del centrosinistra.

Ovviamente ognuno è libero di spendersi come crede per affermare la propria posizione se ne è con-vinto.

Su questa vicenda però del recupero del rapporto con il Movimento 5 Stelle non possiamo non nota-re quasi una deleteria forma di accanimento terapeutico.

Non ci sorprende che i compagni di Articolo 1, con alla testa Paolo Trande, siano dispiaciuti della rottura dei rapporti con il “Movimento 5 Stelle”. È normale: sono mesi e mesi che Trande & C in ogni occasione, con testarda coerenza, hanno continuato a dire che i grillini sono parte importante ed essenziale dell’alleanza del centrosinistra (sic).

Quello che non è facilmente comprensibile è invece la convinzione, così forte da scadere anche in una forma di presunzione, che la realtà deve essere piegata ai propri desiderata.

Segnaliamo, e questo è un fatto oggettivo, difficilmente confutabile, che la fine del Governo Draghi è stata decretata dal “lungimirante” Giuseppe Conte”. Poi Salvini e Berlusconi ci hanno messo il loro carico.

Segnaliamo inoltre che si è aperto un cantiere nel centrosinistra per costruire una coalizione capace di rendere possibile quelli che molti considerano una missione impossibile: evitare che l’Italia venga governata da un centrodestra, sovranista, populista, razzista e antieuropeo.

Questo cantiere, se vuole avere una possibilità di vittoria, deve dire agli italiani alcune cose molto chiare: 1) basta con le avventure populiste sia di destra che di sinistra; 2) recupero di un’azione politica che invece di vivere di facili slogan affronti con serietà i problemi, grandi, di un Paese che vive un momento di eccezionale gravità; 3) costruire in modo solido le condizioni per un buon governo della cosa pubblica che sappia prendersi la propria responsabilità nelle scelte a volte anche impopolari, ma necessarie per la sicurezza e lo sviluppo nazionale.

Insomma, almeno per quanto ci riguarda, si può vincere (anche contro i pronostici interessati) se in-vece di cercare di mettere assieme tutto e di più, nel modo più largo possibile, si propone agli italiani un progetto credibile, basato su forze politiche coerenti e impegnate a lavorare assieme per risolvere i problemi del Paese.

Insomma, cari compagni di Articolo 1, non è colpa di Letta, né nostra o vostra se Conte e i grillini hanno scelto di mandare a casa prima del tempo l’esperienza del Governo Draghi in un momento delicato della vita del nostro Paese.

Sarebbe invece colpa del centrosinistra se si volesse coinvolgere, a dispetto degli stessi interessati, chi da una decina di anni ha promesso di rivoltare come un calzino questo Paese e le sue istituzioni, si è autoproclamato portatore di un disegno messianico promosso da un noto comico che da tempo non fa più ridere nessuno, ha proclamato l’abolizione della povertà nel nostro Paese da un balcone, ha preso voti su parole d’ordine quali “la politica deve essere fatta in streaming”, “uno vale uno” e via dicendo.

Di tutto questo, per carità … anche NO.





                                                                                   Segreteria Provinciale PSI di Modena

Commenti
NuovoCerca
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 
Security Image
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved.

 
< Prec.   Pros. >