MODENA DIMENTICA BIAGI, UNA MANCANZA CHE NON SCUSIAMO
Scritto da Administrator   
luned 22 marzo 2021

MODENA DIMENTICA BIAGI, UNA MANCANZA CHE NON SCUSIAMO




Onore alla università che lo celebra con un convegno internazionale che affronta con energia la equazione flessibilita' del lavoro e diminuzione dei diritti dei lavoratori. Tema centrale del Libro bianco per il quale è stato ammazzato  Marco, ma anche Tarantelli, D Antonia e gambizzato Gino Giugni.
Tutte le vittime di un terrorismo che ha creato lutti, che ci fa piangere per il dolore arrecato civilmente e per aver fermato un processo di riforme nel quale il lavoro avrebbe trovato il protagonismo  sul e nel mercato.

Modena doveva ricordarlo e le istituzioni prive dell' anima Socialista, un po' annebbiato dal disastro della pandemia non lo hanno onorato. E con lui tutte le vittime del terrorismo Il mio amico e fratello Marco avrebbe detto in vita, vuol dire che dobbiamo spiegare meglio.

Ma nessuno sfuggira' al valore del nostro lavoro.
L Università è il luogo giusto dove studio e confronto fanno crescere le giovani generazioni. E dove tutti i martiri del brigantismo saranno sempre ricordati. Meno ghirlande-e non scusiamo il mancato ricordo istituzionale dove un prefetto nego la scorta - ma più studio e più giovani sapranno la verità.
Noi non dimentichiamo.

E siamo certi che vivrà nella storia e nella civiltà, nel mondo del lavoro.






Paolo Cristoni, già deputato Socialista.




Commenti
NuovoCerca
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 
Security Image
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved.