MATTARELLA e la COERENZA
Scritto da Administrator   
venerd 26 marzo 2021

                                            MATTARELLA e la COERENZA

Stamane ,25 marzo 2021 , il Presidente , in occasione del 7° centenario della morte di DANTE , ha ritenuto di evidenziarne la sua COERENZA .Questa scelta del Presidente della Repubblica ritengo sia pure un “messaggio politico” ai Partiti in primo luogo ed in generale agli Italiani , specie ai giovani .

Trattasi di un vocabolo “importante ”, sottolineavano i nostri Docenti decenni or sono , marcandone l’esistenza nelle “personali considerazioni” confrontandone le differenze con i diversi pareri espressi.

Ovviamente non ci si riferisce in questa nota alle normali considerazioni della vita quotidiana in cui, passando dall’infanzia alla maturità , si cambiano o si modificano i pareri su diverse problematiche.

La COERENZA citata si riferisce alle “Impostazioni di Base” che ha una Religione (Scritture, Comandamenti) o di un Partito (Statuto ), di una Organizzazione Umanitaria ecc.. che costituiscono la “Base Culturale” della loro distinzione ed il riferimento principale e doveroso a cui attenersi da parte degli “aderenti”.

E’ questa coerenza che da tempo è diventata ”fragile” o “dimenticata” dando continuamente esempi di incoerenza , di voltagabbana , di modificazione di pareri da un giorno all’altro . Un insegnamento di egoismo strumentale inquinando gravemente il confronto Democratico .

Infatti si cambiano impostazioni politiche partitiche secondo interessi momentanei , ad esempio :

  • La LEGA dagli obiettivi della Padania , lo spregio del Sud (i terroni) , l’anti Europeismo … si trasforma in un classico partito di Destra .

  • Il M5S ,dovendo assumere responsabilità di governo, cambia ogni settimana modalità di comporta-mento , di scelte di rappresentanza con continue “espulsioni” guidate (?) .

  • Il PD sta evidenziando il “fallimento del Compromesso Storico” , non trovando leader adeguati non trovando collocamento chiaro nel quadro politico ( chi dice che con Letta si ritorna alla DC !?) .

  • La Sinistra ,frazionata sempre più , non utilizza (chiara strumentalizzazione) il vocabolo “Socialista” che è utilizzato da oltre un secolo ovunque (anche in Europa) ; forse il motivo , assodato da tempo, è che la “retta via” è il Socialismo Democratico e non il Comunismo né il massimalismo ; il riferimento non può che essere “l’Internazionale Socialista e Laburista” (sede a Londra dal 1951).

Al Parlamento Europeo i parlamentari PD ed altri fanno parte del Gruppo SOCIALISTA ; e allora !?

    Nascono partiti come moscerini , seguendo “un amico” e non degli ideali ; partitini momentanei non con “principi di base” diversi da altri ma solo con “motivazioni di governo” che dovrebbero e potrebbero trovar posto in un Partito (magari quello abbandonato dopo essere stati eletti) nell’ambito del confronto dialettico e democratico interno (Maggioranza –Minoranza ) !!

    Auspichiamo che la situazione “pandemica” ed il recupero della “Coerenza” favoriscano in futuro un assetto chiaro Politico-Culturale e che la “Coerenza” ritorni ad essere una virtù nel confronto tra le parti.

Solo in questo modo i messaggi che le rappresentanze politiche inviano all’elettorato favoriranno dei “Voti Consapevoli” rafforzando veramente il sistema democratico rappresentativo.

                                                                                                                      Prof. Mauro Veronesi

                                                                                                Direzione Prov.le PSI

Commenti
NuovoCerca
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 
Security Image
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved.